Seguici su Visita il profilo di Secretary.it su Linkedin
Visita il profilo di Secretary.it su Facebook Visita il profilo di Secretary.it su Twitter
Visita il profilo di Secretary.it su YouTube
Instagram il blog di Secretary.it

Fai conoscere Secretary alle tue amiche!


Invia

Visita al Museo della Commenda di Pré, Genova

Museo della Commenda di Prè

 

Eh sì, abbiamo fatto un salto indietro come se avessimo viaggiato con la macchina del tempo e siamo arrivate al 1180 quando Frate Guglielmo dei Cavalieri Gerosolimitani, in seguito diventati Ordine dei Cavalieri di Malta, inizio la costruzione dell'Ospitale della Commenda di Pré.

 

L'Ospitale della Commenda di San Giovanni di Pré è un luogo particolare, che solo apparentemente è simile al nostro "ospedale": l'ospitale è un luogo aperto a tutti, dove trovano riparo sia i sani che gli infermi, sia i ricchi come i cavalieri che cadevano malati durante il viaggio, sia i pellegrini e talvolta anche i poveri della città.

Ma l'ospitale è anche luogo di accoglienza religiosa, dove le corsie dei letti e la navata della chiesa si succedono senza soluzione di continuità, secondo la concezione tipica del medioevo cristiano che il corpo e l'anima vadano curati insieme.

 

E' un luogo dove si connettevano tra loro le vie di terra (le diverse strade di commercio e pellegrinaggio che uniscono Genova e l'Italia Settentrionale all'Europa Occidentale e Settentrionale) e le vie di mare, le rotte cioè che a partire dall'XI secolo i Genovesi gestiscono con la sponda africana del Mediterraneo e con l'Asia Minore, e con i litorali della Siria, della Palestina e dell'Egitto.

 

Lungo questi cammini e queste rotte nell'età delle Crociate (tra il 1095 e il 1291) e per almeno due secoli, cavalieri, soldati, mercanti, uomini di chiesa e pellegrini passarono per Genova e trovarono qui accoglienza e ospitalità.


Negli spazi dell'Ospitale sono passati uomini, e talvolta donne (anche se la maggioranza delle pellegrine veniva ricoverata presso il vicino monastero di San Leonardo), reduci da avventure di viaggio per terra e per mare, testimoni di avvenimenti come la partenza delle crociate, la conquista di Antiochia e Gerusalemme, le stragi reciproche di cristiani e musulmani, ma anche degli ebrei, degli armeni e delle tante minoranze che in Oriente vivevano da sempre.

 

È stata una splendida serata per riscoprire uno dei tanti gioielli che la nostra città offre ai suoi visitatori e l'aperitivo al termine della visita è stato un bellissimo momento fra una ventina di amiche.

Stavamo talmente bene insieme che...ci hanno dovuto mandare via!

 

 

La RA Gabriella Somigli

 

 

 

Si ringrazia

 

Partner

 

 

 

Mercoledì 16 settembre 

ore 18.30

 

Piazza della Commenda

Genova

 


 

Da anni seguo il rinascimento del centro storico, gli interventi di restauro degli antichi edifici che testimoniamo la storia e l'importanza della nostra città, il ritorno dell'interesse turistico per Genova...ma non si finisce mai di imparare! Non avrei sospettato che l'ospedale dei crociati fosse il più antico edificio di Genova e il meglio conservato d'Europa. Il Museo della Commenda dovrebbe essere tra le priorità di ogni visita nella nostra città. Ho trovato le soluzioni multimediali adottate per l'esposizione molto interessanti e vorrei tornare a visitare il Museo con la mia famiglia. Mi farebbe anche piacere segnalarlo alle scuole che frequentano i miei figli. Rinnovo anche i complimenti ad AB EVENTI per il piacevole aperitivo e se il vostro cuoco volesse svelare la ricetta dei muffin salati...io sono tutta orecchie!  Enrica


Sono rimasta affascinata da questo tesoro a me - seppur genovesissima - sconosciuto. L'atmosfera rilassante dello squisito aperitivo ha completato la serata. Sabrina

 

Grazie anche da parte mia per la bella visita e per l'ottimo aperitivo. È stato un tuffo straordinario nel medioevo che mi ha lasciato la voglia di ritornare. Milena

 

Non avrei mai sospettato di scoprire un luogo così bello e ricco di storia. È stato un tuffo meraviglioso nel passato! Mi sono piaciuti inoltre tantissimo i personaggi che raccontano la loro storia legata al posto, e le panche della conoscenza. Sono idee brillanti. Muriel

 

Una visita interessantissima alla scoperta della Genova antica, che silenziosamente ma splendidamente fa capolino tra il caos moderno. Una location che terrò presente. Sonia

 

Partecipa alla nostra Community:

VOTA
VOTA
COMMENTA
COMMENTA
Stampa
STAMPA
VINCI
VINCI
CONDIVIDI
CONDIVIDI

Chiudi Entra in MySecretary

Inserisci Nome Utente e Password e entra nel portale


Secretary.it
Nome Utente


Password


Ricordami   |   Hai dimenticato la password?
Non sei ancora iscritto? Iscriviti.