Seguici su Visita il profilo di Secretary.it su Facebook
Visita il profilo di Secretary.it su Twitter
Visita il profilo di Secretary.it su YouTube
Visita il profilo di Secretary.it su Linkedin
il blog di Secretary.it

Professione

Fai conoscere Secretary alle tue amiche!


Invia

Lenti multiculturali

Il nuovo accessorio indispensabile per le assistenti di direzione


Multiculturalità

 

Ebbene sí, le sfide continuano e bisogna essere pronte!

 

I contesti di lavoro si diversificano sempre più per la presenza di interlocutori "stranieri", appartenenti a culture diverse dalla nostra: collaboratori del capo, clienti interni ed esterni, oppure semplici colleghi, di fatto ci catapultano in un contesto lavorativo Multiculturale.

Ma un conto è trovarsi in presenza di nuovi interlocutori, un conto è entrarci in relazione in modo efficace e produttivo, essere Interculturali a tutti gli effetti!

 

Come si fa a sviluppare queste competenze?

Prima di tutto molto utile è distinguere il significato dei termini Multiculturale ed Interculturale spesso confusi ed utilizzati come sinonimi.

 

Come viene chiarito nel 1989 in sede del Consiglio d'Europa, con il termine Multiculturale si indica una situazione/realtà in cui sono presenti individui e gruppi di etnie e culture diverse. È un concetto quantitativo che si limita alla tolleranza tra i vari membri ma non implica condivisione.

 

Di contro il termine Interculturale indica la dinamicità e le relazioni che si stabiliscono tra gli elementi appartenenti a contesti culturali diversi. È un concetto qualitativo che sottolinea proprio l'interazione, lo scambio, la reciprocità.

Una cultura che entra nell'altra per cercare punti di incontro e confronto attraverso l'empatia ed il coinvolgimento emotivo.

 

Quindi se la conoscenza della lingua e la storia di una cultura sono elementi imprescindibili per entrare in contatto con essa, dall'altra bisogna allenare le competenze trasversali come la comunicazione, l'ascolto, l'empatia, la flessibilità, in relazione all'interculturalità.

 

Partendo dalla consapevolezza di come la cultura a cui apparteniamo ci fa agire, interpretare, comunicare, lavorare, dobbiamo indossare nuove 'lenti culturali' che ci permettano di individuare le differenze, i fattori caratterizzanti l'altra cultura, al fine di comprenderla per poter poi interagire e relazionarci con essa.

 

Non basta imparare delle regole comportamentali, o basarsi su stereotipi generalizzanti, è fondamentale trovare il proprio 'stile interculturale', sviluppando un reale interesse a conoscere, comprendere e farci comprendere da colui/colei che ci sta innanzi.

Costruire un profondo ponte culturale, navigando tra comunanze e differenze, porta ad appropriarsi di schemi culturali alternativi al proprio, da cui attingere per agire e fronteggiare la multiculturalità.

 

In questo viaggio di connessione per le assistenti, punto di riferimento per eccellenza, utile sarà la curiosità, il fare domande, il creare un ascolto attivo che parta dall'altro per aiutarlo e supportarlo nella quotidianità del lavoro.

 

Questo processo è di certo lungo e complesso, richiede tempo ed energia, ecco perché l'allenamento consapevole e continuo darà di certo grandi successi.

 

Ecco perché vi proponiamo qui uno schema di riferimento per iniziare i vostri esercizi e facilitare le vostre relazioni/ comunicazioni interculturali.

 

Strategie per la gestione della comunicazione (inter)culturale

 

ELEMENTI DA AUTOANALIZZARSI FRASI TIPO DA UTILIZZARE
Quando c'è difficoltà interculturale chiedo al mio interlocutore correzioni o commenti?

- Ho utilizzato il termine giusto?

- Cosa diresti in questa occasione?

Controllo di aver interpretato correttamente

- Questo vuol dire che ...?

- Ho capito che ... È così?

Mi scuso se ho detto o fatto qualcosa di inappropriato e cerco di correggere malintesi (culturali)?

- Mi spiace, non sapevo che ...

- Scusa se ti ho fatto una domanda indiscreta...

- Penso che ci sia un malinteso. Mi puoi dire ...?

Gestisco l'incertezza sul comportamento?

- Chiedendo all'interlocutore di chiarire o spiegare la sua cultura:

• Come ci si comporta in questo caso? Che cosa significa quando ...?

- Invece facendo riferimento a ciò che è abituale nella propria cultura:

• Da noi ...

- Chiedendo che cosa si dovrebbe (o si sarebbe dovuto) dire o fare:

• Va bene se ...?

• Che cosa diresti in questa circostanza?

• Che cosa avrei dovuto fare?

 

 

ETLINE E Associati   Etline e Associati
 

Realizza interventi formativi con e per le aziende con l'obiettivo di far emergere e ottimizzare le potenzialità personali e aziendali, per innescare o accelerare il processo di crescita in ogni realtà produttiva. 


www.etlineeassociati.it

Partecipa alla nostra Community:

VOTA
VOTA
COMMENTA
COMMENTA
Stampa
STAMPA
VINCI
VINCI
CONDIVIDI
CONDIVIDI

Chiudi Entra in MySecretary

Inserisci Nome Utente e Password e entra nel portale


Secretary.it
Nome Utente


Password


Ricordami   |   Hai dimenticato la password?
Non sei ancora iscritto? Iscriviti.