Seguici su Visita il profilo di Secretary.it su Linkedin
Visita il profilo di Secretary.it su Facebook Visita il profilo di Secretary.it su Twitter
Visita il profilo di Secretary.it su YouTube
Instagram il blog di Secretary.it

Professione

Fai conoscere Secretary alle tue amiche!


Invia

Le domande in un colloquio di lavoro, I parte

Esistono delle domande che i selezionatori pongono in quasi tutti i colloqui


secretary plus

 

Prepararsi le risposte in anticipo può essere un'ottima mossa. Vediamo le prime 10 domande

 

1. Cosa sa della nostra società?
 Preparati prima del colloquio sulla storia e sulle principali caratteristiche della società.

 

2. Mi racconti qualcosa di lei.
Ti consentirà di evidenziare i tuoi punti di forza ed emergere.

 

3. Cosa la rende diverso dagli altri candidati?
Solitamente viene posta verso la fine del colloquio e può essere un momento prezioso per ribadire le tue qualità e competenze.

 

4. Faccia una breve descrizione della posizione che stiamo cercando.
La risposta fornisce al datore di lavoro la tua personale percezione e interpretazione della posizione. Assicurati di sapere bene per cosa ti stai candidando.

 

5. Cosa le piace di più di questa posizione?
E' una delle domande più difficili. Si collega alle risposte alle domande 1 e 4, ma – nello stesso tempo – dovrebbe far emergere anche la tua personale visione. Descrivi gli elementi che per te hanno più valore; puoi discostarti leggermente dalla job description, ma senza andare fuori tema.

 

6. Cosa le piace di meno di questa posizione?

Un buon test dell'onestà. Si possono citare fattori come, per esempio, l'eventuale pendolarismo, l'orario di lavoro, le dimensioni dell'azienda, ecc. Sii franca, ma senza essere negativa.

 

7. Quali sono stati gli alti e bassi della sua carriera?
Anche in questo caso, sii onesta. Parlandone liberamente ti mostrerai sicura di te. Non cercare troppe scuse per i momenti no, anzi: i selezionatori preferiscono chi dimostra di saper imparare dai propri errori, piuttosto di chi non sa assumersi le proprie reponsabilità.

 

8. Chi è stato il suo migliore/peggiore coach e perchè?
Questa risposta renderà chiaro lo stile di management che più ti si addice. Non parlare male dei tuoi capi precedenti, fa sempre una cattiva impressione.

 

9. Qual è stato il progetto più difficile su cui ha lavorato?
Spiega nel dettaglio come lo hai affrontato e perché hai scelto quel metodo di lavoro. E' un'altra eccellente occasione per mostrare i tuoi successi e le tue capacità di problem solving.

 

10. Quali sono secondo lei i trend futuri in questo ambito?
È molto probabile che questa domanda ti venga posta se ti stai candidando per una posizione dove vision e approccio orientato al lungo termine contano molto. Assicurati di essere aggiornato sugli ultimi sviluppi nel tuo campo: leggi blog e giornali, imposta Google Alerts pertinenti alla tua attività.

 

Leggi le altre 10 domande

 

Diana Mantellassi   Diana Mantellassi
 

Si occupa di Risorse Umane con particolare attenzione alle attività di ricerca e selezione del personale e valutazione e orientamento professionale. 


Per una consulenza specializzata: L'assistente per il tuo CV

 

 

 

Partecipa alla nostra Community:

VOTA
VOTA
COMMENTA
COMMENTA
Stampa
STAMPA
VINCI
VINCI
CONDIVIDI
CONDIVIDI

Chiudi Entra in MySecretary

Inserisci Nome Utente e Password e entra nel portale


Secretary.it
Nome Utente


Password


Ricordami   |   Hai dimenticato la password?
Non sei ancora iscritto? Iscriviti.