Seguici su Visita il profilo di Secretary.it su Linkedin
Visita il profilo di Secretary.it su Facebook Visita il profilo di Secretary.it su Twitter
Visita il profilo di Secretary.it su YouTube
Instagram il blog di Secretary.it

Professione

Fai conoscere Secretary alle tue amiche!


Invia

Gli ultimi articoli di
Lo psicologo per voi

 

 

 

Leggi anche:

 

Salute e benessere

 

Questione di stile 

 

 

Mentoring e Networking

I nuovi pilastri della carriera lavorativa

 

Mentoring

 

Partiamo da alcuni presupposti molto realistici:

  • La disoccupazione (ricerca di prima occupazione e non) pesa prevalentemente sul genere femminile, più che su quello maschile, per motivi sociologici, storici ecc.
  • La donna è meno efficace nelle attività di networking degli uomini. Dopo il lavoro, infatti, sembra ci sia meno spazio e meno opportunità nel coltivare e investire nelle relazioni professionali in maniera strategica per aumentare la possibilità di miglioramenti di carriera. Insomma, sembra che le donne siano meno facilitate nella promozione di sé stesse.

 

Purtroppo per le amiche di genere femminile, sembra, invece, che il successo sempre di più poggi su due parole che non sempre sono strettamente correlate alle tradizionali capacità professionali, come esperienza, fedeltà, tenacia, intelligenza e flessibilità: Mentoring e Networking.

 

Proviamo a dare le definizioni delle due parole, per fare chiarezza (da Wikipedia).

 

Mentoring Networking
Metodologia di formazione che fa riferimento a una relazione (formale o informale) uno a uno tra un soggetto con più esperienza (senior, mentor) e uno con meno esperienza (junior, mentee, protégé), cioè un allievo, al fine di far sviluppare a quest'ultimo competenze in ambito formativo, lavorativo e sociale. Una rete sociale (in lingua inglese social network) consiste in un qualsiasi gruppo di individui connessi tra loro da diversi legami sociali. Per gli esseri umani i legami vanno dalla conoscenza casuale, ai rapporti di lavoro e di conoscenza professionale, ai vincoli familiari ecc.
 

 

Mentoring e Networking, quindi, oggi sembrano rappresentare i 2 strumenti di maggior efficacia per individuare il posto di lavoro adatto alle nostre capacità ed ambizioni, fermo restando la presenza di requisiti oggettivi critici, che, però, da soli non sempre sono sufficienti a darci il risultato atteso.

 

Insomma, care colleghe, oggi non basta essere capaci e brave nel nostro lavoro: dobbiamo anche diventare efficaci nel fare marketing di noi stessi (come sapete LinkedIn insegna, vero...?), viceversa non sempre l'ambiente di lavoro potrebbe accorgersi della nostra presenza sul mercato.

 

Con il mio ruolo di psicologo del lavoro, esperto di processi di search e di selection, devo ammettere che ormai le migliori candidature non si individuano più attraverso la tradizionale inserzione, ma molto di più per social network, sia sul web, sia per conoscenze dirette (i cosiddetti confidential channels).

 

Un proverbio cinese dice: "Se vuoi andare veloce, vai da solo. Se vuoi andare lontano, vai con gli altri."

 

Care colleghe Assistenti, grazie per il vostro interesse. Sono a vostra disposizione per qualunque necessità.

Buon lavoro a tutte.


 


  dott. Marco Zerbinati
Marco Zerbinati

Psicologo di organizzazione e psicoterapeuta, si occupa da molti anni, parallelamente all'attività clinica, di consulenze in ambito aziendale. 

Partecipa alla nostra Community:

VOTA
VOTA
COMMENTA
COMMENTA
Stampa
STAMPA
VINCI
VINCI
CONDIVIDI
CONDIVIDI

Chiudi Entra in MySecretary

Inserisci Nome Utente e Password e entra nel portale


Secretary.it
Nome Utente


Password


Ricordami   |   Hai dimenticato la password?
Non sei ancora iscritto? Iscriviti.